La Piccola Arnia

Dai fiori dei nostri prati e boschi, il miele naturalmente buono

Chi sono

Mi chiamo Claudio Mioranza e, circa 15 anni fa, ho dato vita a La Piccola Arnia, un'azienda apistica a livello hobbistico amatoriale, dove dal rispetto e dalla proficua collaborazione con le api, produco mieli di qualità: infatti il territorio bellunese, con la sua conformazione, permette la produzione di mieli dai colori, profumi e gusti molto vari.

Sono socio Apidolomiti da oltre 20 anni e ne seguo il disciplinare, che prevede la produzione di miele "naturale", senza residui di alcun tipo. Dopo numerosi corsi, sono diventato tecnico apistico regionale e, insieme ad Apidolomiti, tengo corsi di apicoltura base e avanzata, consulenze in apiario, e incontri di degustazione mieli; in ciò mi aiutano anche i corsi di analisi sensoriale del miele che ho frequentato, diventando assaggiatore di miele di primo livello.

Dal 2015 l'azienda ha partecipato ed è stata premiata ogni anno in uno o più concorsi: nelle varie categorie di mieli al concorso nazionale "Grandi mieli d'Italia - Tre gocce d'oro", al concorso provinciale Limana paese del miele, al Concorso Nazionale Miele del Sindaco.

Concorso Nazionale Tre gocce d'Oro/ Concorso Provinciale Limana Paese del Miele Concorso Nazionale Miele del Sindaco

Torna a inizio pagina


I mieli

La mia è una piccola realtà che punta sulla qualità: i miei mieli rispecchiano le fioriture stagionali e il territorio, di conseguenza la disponibilità varia a seconda delle stagioni e - annualmente - in base al tempo meteorologico. Lavoro nel rispetto dei tempi della natura, quelli che servono alle api per trasformare il dolce nettare in miele: per questo motivo, i mieli sono disponibili da aprile a dicembre, fino a esaurimento scorte.

Con il prezioso aiuto di mia moglie Loretta, lavoro il miele nel piccolo laboratorio autorizzato presso la nostra abitazione e lo faccio utilizzando energie rinnovabili (fotovoltaico) e tanta manualità, come la maggior parte dei lavori fatti con le api; la mia infatti è un'apicoltura artigianale; uso i macchinari essenziali, "disopercolo" a mano con forchetta e coltello e a mano, dopo la smielatura e la decantazione su maturatori, riempio anche i vasetti.

Questi i tipi prodotti:

  • Tarassaco (aprile)
  • Millefiori primaverile (aprile)
  • Acacia (maggio)
  • Melata di bosco (da maggio a luglio)
  • Tiglio (giugno/luglio)
  • Castagno (giugno/luglio)
  • Millefiori estivo di valle e di montagna (giugno/luglio)
  • Rododendro (giugno/luglio)

Il miele è confezionato in vasetti da 1 kg, 500 gr e 250 gr. (quest'ultimo e altri eventuali formati, su richiesta).

Torna a inizio pagina


Api... cultura

Come ogni apicoltore, sono prima di tutto un allevatore di api. Per scelta, io lavoro con l'apis mellifera carnica, un'ape docile che, per le sue caratteristiche, ben si adatta alle nostre montagne e, in generale, al territorio della Valbelluna; grazie alla sua docilità permette di lavorare con tranquillità e reciproca soddisfazione. L'azienda pratica il nomadismo, cioè a partire dalla primavera fino all'estate le famiglie di api vengono spostate su aree incontaminate della provincia di Belluno e dell'area del Montello, selezionate per la loro varietà botanica, per la produzione di mieli monoflora o multiflora dedicati.

Gestisco tali postazioni in collaborazione con amici apicoltori, con il principio di mutualità e rispetto che ci insegnano le api.

Per ingrandire, cliccare sulle miniature, per uscire cliccare sulla [x] in basso a destra nella foto.

La mieloteca de La Piccola ArniaLe arnie rinfrescate per la nuova stagioneMiele in uscita dallo smielatoreI nostri mieliLe api carnicheLa spettacolare fioritura del rododendro in alta montagnaAnalisi sensoriale e degustazione dei mieliBomboniere con le confezioni da 250 gr.Una premiazione a Castel San PietroMiele, energia del soleFavo di miele e apiApe su un fiore di zafferanoPolline frescoServizio di impollinazione su meleto bio a CesiomaggioreIl voloLo sciameUna postazione in montagnaAl lavoro seguendo il ritmo delle apiLa disopercolatura del favo di mieleLa cera, pilastro dell'alveareIo e le apine, un team vincente

Torna a inizio pagina


Dove sono

Per orientarvi nella cartina, cliccate sui tasti [+] e [-] in basso a destra.

Torna a inizio pagina